HOME PAGE IL COMUNE LA CITTA' I SERVIZI

 

Piazza Enrico Risi, 01 - 03049 Sant'Elia Fiumerapido (FR) - Tel. 0776-35.18.01 Fax. 0776-35.00.20

 

HOME - Servizi al Cittadino

   

Manifesto Condono Tributario ICI

Delibera Condono ICI e TARSU

Allegato A - Regolamento Condono

Modulo istanza Condono
   
   

 

Per beneficiare degli effetti

della definizione agevolata, i soggetti interessati dovranno presentare, entro e non oltre il

13 novembre 2012

una DENUNCIA ICI e/o TARSU DI CONDONO. 

 

 

 

 

 

CONDONO TRIBUTARIO

ICI – TARSU


 

Con delibera di Consiglio Comunale n. 8 del 29 giugno 2012, il Comune di Sant’Elia Fiumerapido ha approvato il Regolamento per l’applicazione del CONDONO ICE e TARSU per gli anni 2008-2009-2010.

 

In base al regolamento approvato, i contribuenti hanno la possibilità di sanare i periodi di imposta ancora passibili di accertamento mediante il versamento dell’imposta dovuta, senza applicazione di sanzioni ed interessi.

 

Chi è interessato al condono?

I contribuenti che non hanno versato l’ICI e/o la TARSU, che l’hanno versata in modo errato o che hanno omesso la dichiarazione negli anni 2008-2009-2010.

 

Quali sono i presupposti per avere diritto al Condono?

In base all’art. 61, comma 340, legge 311/2004, ai sensi dell’art. 6 del Regolamento Comunale relativo al Condono, ai fini dell’accoglimento dell’istanza di condono TARSU, le superfici utili da denunciare non potranno essere inferiori all’80% della superficie iscritta in Catasto. In caso di superfici dichiarate nel condono difformi rispetto a quelle catastali, il Comune non potrà accettare la richiesta di Condono.

 

Come sanare eventuali discordanze tra superficie dichiarata e superficie catastale?

Coloro che lo ritenessero necessario potranno presentare apposita istanza di modifica della superficie catastale al Catasto, presentando al Comune il modulo Allegato A) o Allegato B), di cui alla circolare n. 13 del 2005 dell’Agenzia del Territorio e in distribuzione presso lo Sportello dell’Ufficio Tributi del Comune oppure scaricabile dal sul sito istituzionale dell’Ente, nell’Area TARSU.

 

Come accedere alla definizione agevolata?

Per beneficiare degli effetti della definizione agevolata, i soggetti interessati dovranno presentare, entro e non oltre il 13 novembre 2012 una DENUNCIA ICI e/o TARSU DI CONDONO. 

 

Come presentare la denuncia di condono?

La denuncia di condono ICI e/o TARSU dovrà  essere presentata a mano, presso lo Sportello dell’ufficio Tributi del Comune di Sant’Elia Fiumerapido oppure spedita a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno indirizzata a:

 “ Comune di Sant’Elia Fiumerapido – Servizio Tributi – p.zza E.Risi, 1 – 03049 – Sant’Elia Fiumerapido (FR) “ o mediante posta elettronica certificata, al seguente indirizzo: info@pec.comune.santeliafiumerapido.fr.it .

 

Dove trovare i moduli di denuncia di condono?

I moduli utili ai fini della predisposizione della denuncia di condono sono in distribuzione presso lo sportello dell’Ufficio Tributi del Comune oppure possono essere scaricati dal sito istituzionale del Comune “www.comune.santeliafiumerapido.fr.it”, nell’Area dedicata al “CONDONO ICI/TARSU per gli anni 2008-2009-2010”.

 

Modalità di calcolo e termine di versamento

Il Comune provvederà a calcolare l’importo dovuto per effetto dell’adesione al condono ICI/TARSU, comunicandolo al contribuente, anche mediante apposito avviso di pagamento, l’importo da versare. Il Contribuente, entro 60 giorni, dovrà provvedere al versamento della somma dovuta. Si ricorda che resta comunque in capo al contribuente l’onere dell’adempimento dell’obbligazione tributaria derivante dall’adesione al condono entro i termini. SCADENZA 13 NOVEMBRE 2012

 

Modalità di versamento

Le somme dovute a titolo di condono ICI e/o TARSU dovranno essere versate sul c/c n. 39498951, intestato al COMUNE DI SANT’ELIA FIUMERAPIDO (FR) – Servizio Violazione Tributi Servizio Tesoreria.

 

Eventuale rateizzazione delle somme dovute

Per somme superiori a € 400,00, ai sensi dell’art. 11 del Regolamento sul Condono, è possibile presentare apposita richiesta di rateizzazione all’Ufficio Tributi del Comune entro e non oltre 30 giorni dal ricevimento dell’avviso di pagamento.

Per contribuenti nel cui nucleo familiare sono presenti persone che, a seguito di licenziamento collettivo nel corso del 2011, versino in stato di disoccupazione, cassa integrazione o mobilità o nel cui nucleo familiare siano presenti minori portatori di handicap al 100%, è prevista una speciale dilazione dei pagamenti con rate diluite in 24 mesi, a prescindere dall’importo dovuto, previa presentazione di apposita istanza di dilazione.

 

Come ottenere il rilascio dell’atto di condono?

entro 10 giorni dall’avvenuto pagamento , il contribuente dovrà depositare presso lo Sportello dell’Ufficio Tributi ovvero spedire a mezzo raccomandata A.R., la quietanza attestante il pagamento.

Una volta ricevuta la quietanza di pagamento, l’Ufficio Tributi rilascerà al contribuente copia dell’atto di condono.

Nel caso di pagamento rateale è prevista l’immediata decadenza dai benefici dello stesso in caso di mancato pagamento anche di una sola delle rate di versamento (art. 12 del Regolamento sul Condono).

 

 
 
 
 
 


 
 

 

COMUNE di

Sant'Elia Fiumerapido

Piazza Enrico Risi, 01

03049 Sant'Elia Fiumerapido

Provincia di Frosinone

 

 

 

 

Centralino

Tel. 0776-35.18.01

Fax. 0776-35.00.20

E-mail: info@comune.santeliafiumerapido.fr.it

Posta Elettronica Certificata (PEC)

protocollo@pec.comune.santeliafiumerapido.fr.it

C.F. 81002190601 - P.I. 00360930606