HOME PAGE LA CITTA' IL COMUNE SERVIZI

  

Piazza Enrico Risi, 01 - 03049 Sant'Elia Fiumerapido (FR) - Tel. 0776.35.18.01 Fax. 0776.35.00.20

 

 

 

 

 

 

   
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

   
 

SANT'ELIA E LA 2° GUERRA MONDIALE

 

Il secondo conflitto mondiale coinvolse direttamente il centro e il territorio di Sant’Elia Fiumerapido, in quanto si trovava lungo la linea Gustav predisposta dai Tedeschi per sbarrare il passaggio all'esercito degli Alleati che risalivano la penisola. Il calvario dei Santeliani cominciò la notte del 19 luglio 1943 con il bombardamento dell'aeroporto di Aquino. Nel corso della guerra le famiglie furono costrette a sfollare e si rifugiarono sui colli circostanti, cercarono riparo nelle grotte o nei ricoveri scavati nella roccia, nella frazione di Valleluce, negli anfratti esistenti lungo il Canale. Il primo bombardamento aereo si ebbe l'8 dicembre.

 

I Tedeschi trovarono su Monte Cifalco la collocazione ideale per le loro postazioni, alcune tuttora visibili. Nel territorio di Sant’Elia Fiumerapido operarono i francesi, soprattutto lungo il vallone di Portella, il Secondo Corpo Polacco e il Decimo Corpo Inglese. Dopo la conquista di Montecassino da parte dei soldati Polacchi, il 18 maggio 1944, i Santeliani tornarono mestamente nel paese distrutto e ricominciarono con coraggio la ricostruzione. La guerra lasciò come retaggio la malaria, la scabbia, i pericolosi residuati bellici. Le vittime di tale sciagura furono 350 civili, 50 militari e 116 feriti.

 

Medaglia d'argento al merito civile

«Centro strategicamente importante, situato sulla linea Gustav, durante l'ultima guerra mondiale si trovò al centro degli opposti schieramenti, subendo violenti rastrellamenti da parte delle truppe tedesche e devastanti bombardamenti alleati, che provocarono la morte di numerosissimi cittadini, tra cui molti giovani e bambini, e la totale distruzione dell'abitato. I sopravvissuti, sebbene provati dagli stenti e dalla sofferenza, seppero reagire ed intraprendere la difficile opera di ricostruzione.» S. Elia Fiumerapido (FR), 1943-1944

 

Galleria fotografica - 1° parte

Galleria fotografica - 2° parte

 

Altri link sull'argomento:

15 Marzo 1944: di Giovanni Petrucci

Il disastro del Rapido
Un tragico episodio di guerra

Cultura e Turismo

Premio Nazionale di Poesia
Balconi Fioriti

Artisti locali
Pubblicazioni

Manifestazioni sacre

Sagre e feste popolari

Informazioni Turistiche
Alberghi,  Ristoranti, Trattorie, Bed & Breakfast

Gastronomia Locale

Tradizioni popolari
Area Wilderness
Estate Santeliana
   

Attività Produttive
Centro Commerciale Naturale
Artigianato e Prodotti Tipici
Commercio
   

Lo Sport

Società ed Ass.ni Sportive

Palestre e impianti sportivi

Ginnastica dolce per adulti

   

Vivere il Tempo libero

Attività ludiche ricreative

Biblioteca Comunale
Ludoteca Consortile
   

Info & Curiosità
Numeri utili
Associazioni
Il Mercato settimanale
Galleria Video Sant'Elia
   
   

 
 

 

COMUNE di

Sant'Elia Fiumerapido

Piazza Enrico Risi, 01

03049 Sant'Elia Fiumerapido

Provincia di Frosinone

 

 

 

 

Centralino

Tel. 0776-35.18.01

Fax. 0776-35.00.20

E-mail: info@comune.santeliafiumerapido.fr.it

C.F. 81002190601 - P.I. 00360930606