Vincenzo Savelli

 

Torna alla Galleria

 

 

 

Vincenzo Savelli nasce nel 71 a Toronto, vive e risiede a Sant’Elia Fiumerapido. Grande passione della sua vita è la pittura. Dopo aver preso la maturità inizia a dipingere come autodidatta.

 

Dalle sue opere, ispirate alla frenetica società moderna, traspare subito chiaramente il tema dominante: la ricerca ossessiva dell’egoismo umano. Lo spazio, gli scenari surreali e tutte le devianze ad esso correlato. Le sue opere si collocano in un luogo e in un tempo per descrivere situazioni e stati d’animo comuni a tutti i giovani e alle loro realtà post-moderne.

 

Promotore della corrente contemporanea della "Transavanguardia", fonda la sua ricerca espressiva nella  ricorrente e aggressiva rappresentazione  dell'universo Giovanile e delle sue ricadute sociali nella dicotomia giovani/trasgressione, giovani/cultura. Uno dei primi temi affrontati dall'artista è l'egoismo nell' Amore con tutto quello che comporta e del conseguente Silenzio dell'Animo umano che attanaglia il vivere quotidiano.

 

Per tutte le sue opere c'è una chiave di lettura costante, che è quella di riconoscere e spiegare due elementi: “ i nuovi giovani” e le “nuove trasgressioni”: ovvero le culture a volte estreme di questi nuovi visionari del potere notturno di Terzo Millennio.

 

 

vincenzo.savelli@hotmail.it

 

 

TRASGRESSIONI

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

IL SILENZIO DELL'ANIMA

 

  

Il silenzio dell'anima

 

 

 

Risvegli

 

 

pensieri

 

 

 

 

 

 

Le mie Mani

 

 

Esclamazione

 

 

 

Pensieri

 

 

Il giocattolaio

 

 

 

Emilio 

 

 

Desideri

 

 

 

Il gioco della morte

 

 

 

Il fardello

 

 

 

Vortice nel sogno

 

 

Senza titolo 1

 

 

Alberi  1

 

OPERE VARIE

 

Casolari

 

 

 

 

 
 

Torna alla Galleria

Copyright ©. Tutti i diritti riservati.
___________________________________________________________________________________
Marchi registrati e segni distintivi sono di proprietà dei rispettivi titolari